Creativo versus realizzatore: un parallelo.

Il muratore punta alla sostanza, l’architetto all’emozione.
Un punto all’architetto.
Architetto versus muratore.
L’architetto vuole che la struttura voli. Il muratore deve fare in modo che regga.
Un punto al muratore.
L’architetto riceve il brief per la struttura, lo contesta e poi fa il rendering seguendo l’intuito; il muratore riceve il rendering, lo gira due-tre volte per capire da che parte guardarlo e poi muto come un pesce, costruisce la struttura seguendo la fisica.
Un punto al muratore. Due all’architetto.
L’architetto pensa solo alle emozioni che deve suscitare; il muratore considera il cemento, le gru, i geometri del Comune, le autorizzazioni, il budget e le emozioni dell’architetto.
Un punto all’architetto. Due al muratore.